Vergine Santissima e Regina dei Martiri e Corredentrice del genere  umano,  Maria,  ricevi l’omaggio più sincero del mio amore filiale. Accogli nel tuo cuore trafitto da tante spade    la povera anima mia. Ricevila per compagna dei tuoi dolori accanto alla Croce, sulla quale Gesù morì per la Redenzione del mondo. Con te, o Vergine Addolorata, soffro volentieri tutte le angustie, contraddizioni ed infermità, con le quali al Signore piacerà visitarmi. Tutto a te offro in memoria dei tuoi dolori, così che ogni pensiero della mia mente ed ogni palpito del mio cuore sia un atto di compassione e di amore per te. E tu, o dolce Madre, abbi compassione di me, riconciliandomi col tuo Figlio Gesù, conservandomi nella sua grazia ed assistendomi nell’ultima agonia, per poterti raggiungere in Cielo a cantare le tue glorie. Amen.

Salve Regina.

Vergine Addolorata Corredentrice,

prega per noi.