O Gesù mio Salvatore, quando penso che tu, mio Dio, ti trattenesti tanti anni per amor mio sconosciuto e disprezzato in una povera casetta, come posso desiderare diletti, onori e ricchezze del mondo? Io rinuncio a tutti questi beni e voglio essere tuo compagno in questa terra, povero come te, mortificato come te e come te disprezzato; così spero di poter godere un gior-

no poi la tua compagnia in Paradiso. Che regni, che tesori! Tu, Gesù mio, hai da esser l’unico mio Tesoro, l’unico mio Bene. Dio mio, non ti voglio offendere più, e ti voglio sempre amare. Dammi tu l’aiuto per esserti fedele sino alla morte.

Maria, tu sei il rifugio dei peccatori, tu sei la speranza mia.

Gloria.

Gesù Bambino, abbi pietà di noi.